Anima dannata senza te

Baciami stupido silenzio baciami

Mentre scende la sera

E sulle scale di casa mi prende la malinconia

Tu baciami e fammi sognare

Stupida mancanza di te.

E ci diciamo parole

Quasi uno spartito musicale

Sviolinate da far invidia a uno Stradivari

Ma poi abbiamo altro da fare che completare l’opera

Così…così restiamo affamati e senza tetto

In questa notte che non fa freddo

E non piove

Ma non c’è nemmeno la luna

E le stelle…

Dove cazzo sono le stelle

Se anche stasera hai un altro cielo

A farti compagnia.

E allora baciami stupido silenzio baciami

Voglio gridarti fra le labbra e il fuoco

Quanta sete ha la bocca dentro questa notte

Che ha fame solo della tua essenza

E ti tiene dentro la pelle e nelle spire

Di un’anima dannata senza te.

Fioralba Focardi 22/02/20202

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...