Aspettando il tempo giusto

E se ne va il giorno

Lasciando il suo torpore

Al calare del sole.

E lei che sorge e si fa splendore

Mentre un gatto nero

Se ne va a zonzo senza padrone.

Le obre pennellate

Chiaro scuri impressionistici bagliori

Buttati qua e là in una strada solitaria.

In fondo ma proprio in fondo

Laggiù oltre l’asfalto

Illuminato da un lampione

C’è il suo confine

Dove lei risplende serica

Diafana come Dea

Lontana mille e più chilometri

Ad aspettare emozioni   

Lasciate sparpagliate

Da ululati di cani

Miagolii di gatti

Qualche vagabondo

Che non ha un tetto

Dove posare il capo e dormire.

Ma poi ci sono loro

Lontani sotto lo stesso cielo

Che stanno lì a guardarla

Aspettando il tempo quello giusto

Per scegliere la strada

Da percorrere insieme.®

Fioralba Focardi ®

7 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...