Notturno Sonno

Marc Chagall

Volevo scrivere una poesia

Ma la sera, sussulta alle mie parole

Vuole danzare

Lisciando la gonna svolazzante

Della notte incipiente.

Sui rami, dormono gli uccelli

Domattina innalzeranno un canto

All’alba, profusione di colori sfoggerà.

Sussurra il vento, melodia notturna

Senza ali scivoleranno i corpi

E petali di seta sfioreranno

Amanti, languide note sfinite

Dormienti sull’aria rarefatta

Blu cobalto, notturno sonno.

Fioralba Focardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...