Inno

Alito che sfiori labbra e pelle

Inneggi una danza soave

Meraviglia di bellezza

Come un canto epico, vestiti sparsi

Sul  tappeto intrecciato.

Galoppa l’imbrunire, cavallo alato

Sulle rive bagnate di sale

I piedi affondano sulla sabbia, graffia la bocca

Il colore di fili argentati sparpagliati nel grano bagnato

È lo sguardo infuocato voluttuoso e certo, la luna annoiata

Tesse la trama, svergognata gitana, osserva

Pregare un peccatore, mistificatore

Versare  mirra su rosse corolle

Petali languidamente sparsi, inno

Di insaziabili baci-bocche.

 Fioralba Focardi®

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...