In fondo al cuore

L’andamento sinuoso del mare

Lascia che gli ultimi raggi del sole

Incendino il suo orizzonte.

Dietro le poche case affacciate alla spiaggia

Il canto delle cicale si spande per la pineta

Lanciando quel frinire malinconico

Che durerà per una sola estate.

Niente è come quel contrasto di suoni

Placido e suadente l’infrangersi dell’onda alla riva

E il vano rincorrere la vita.

Quante domande che non hanno risposte sensate

Graffiano l’anima e la mente

Sciogliendo lacrime salate

Che si mescolano all’acqua salata del mare.

Chiudersi come conchiglia

Lasciando vagare nell’immensità

Dei flutti emozionali

Perdendosi e ritrovandosi

Con nuove visioni del domani.

Eppure in fondo al cuore

Resto ancorata a un sogno ancora da definire.  

Fioralba Focardi®

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...