Il silenzio di un abbraccio

Il caldo regalava afa e sete altrove,
sui sentieri cantavano cicale
e noi camminavamo
sconosciuti
conosciuti noi.
Eppure
ero certa
qualcosa di magico
danzava intorno a noi.
Pregavamo non come si prega in chiesa
ne in altri luoghi mistici
intonavamo silenziosamente un’ode
a ciò che eravamo
a ciò che era il tempo perso
a ciò che si palesava silenziosamente
fra i pini e gli aghi secchi
scricchiolanti sotto i piedi nostri.
Seduti come indiani
parlare e ridere
entrare ed uscire a piedi nudi
dalle stanze sacre
e dentro l’anima
la nostra.
Poi un tuffo
dentro a occhi
stranamente familiari
e nel silenzio dirsi tutto
donarsi senza parole
prima di fuggire
ritornando al nostro
immenso abbraccio
nel silenzio di un abbraccio.

Fioralba Focardi 24/07/2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...