In cerca di una tela

 Vincenzo Scolamiero Titolo
“Ogni cosa ad ogni cosa”

Sprofondare nell’immensità di un miraggio
La strada silenziosamente avvolge i passi
I passanti non sono più in posa davanti ai monumenti
Il pittore e il suo sguardo sfiorano orme di ieri
E lascia andare la sua immaginazione.
Effemeridi spazi attigui al giorno
Improvvisamente riportano al tempo incontaminato
Sciogliendo nodi, marinai senza ormeggi
E la quiete rende ineluttabile la realtà.
Seta sulla pelle scivolando resta a terra
Pieghe sparse qua e là oltre i solstizi di felicità
Mai espressa su teoremi di emozionali teorie.
Non è necessario l’attimo del tempo
Il tempo è un espediente inventato sul momento
Immaginando scenari sul lampo di un istante
perdendo l’autocontrollo del pensiero.
La ninna nanna dettata dalla quiete
Miracolo d’attesa-intesa
Riporta il volteggio alla sua giusta navigazione
Marinai e nocchieri sbiadiscono all’orizzonte
Dipinto da un pittore ancora in cerca di una tela.

Fioralba Focardi 27/07/2019

4 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...