CON LE LACRIME DENTRO AL SORRISO

Paesaggi lunari i tuoi occhi
Portano oltre le ricerche della non forma
Realtà individuale e cannocchiali
Sulle rotte di una possibilità.
Certezze hanno riempito gerle intrecciate
E la memoria risale ai primi sogni di baci e carezze.
Tu sei lo sguardo più bello
Il mio vestito corto a fiori
E le tue braccia lungo i miei fianchi.
E sei le canzoni che non cantammo
Perché le carezze erano già promesse.
E se ero io a costruire un castello
Tu lo hai arredato in maniera sontuosa
Di ciò che balla nel petto e pulsa a ogni ora
Di ciò che sei e di ciò che sarai
Delle tue parole e di quei cambiamenti che fai
Quando mi avvicino e il fiato diventa corto.
Mi piace stupirti
Mi piace guardarti
Mi piace sentirti
Mi piace incantarti
Mi piace adularti
Perché sei il mio succo d’arancia al mattino
Che fa bene alla pelle che splende di stelle
Quelle che sono rimaste dentro ai tuoi occhi
Troppo belli per non restare a guardarli senza parole
Con le lacrime dentro al sorriso.

Fioralba Focardi 28/08/2019

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...