M’invento una canzone

Il cielo terso

Mentre viaggio su rotaie di questa città

È un sorriso alla malinconia.

Un uomo inciampa

Si guarda intorno

Lo sguardo divertito

Il resto, celato

Dalla mascherina.

Ieri sera

Un gatto ciondolava  indisturbato

Tra macchine ferme e il silenzio innaturale

Laddove c’era il caos

Dei motori e delle persone.

Che strani giorni stiamo vivendo

Insicuri come bambini

Aggrappati ai nostri egoismi

Non vediamo più in là del nostro naso

Anche se coperto.

Manca lo so, la normalità

E io m’invento una canzone

Nuovi orizzonti

Passeggiate celesti

Tra vicoli e case mai viste

Scrivo parole e detto  regole a questa vita

Che per quanto frustrante

È pur sempre un dono.

Voglio viaggiare

Voglio cantare

E respirare aria pulita

Voglio ridere mostrando i denti

E dare abbracci a chiunque  

Ed anche a te

Che manchi.

Voglio danzare scalza

E forse anche nuda, di negativi pensieri

di paure e da ciò che fa tremare.

Voglio sorrisi

Abbracci e baci

Quelli che non ho dato.

Fioralba Focardi 02/03/2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...