Tra olivi e pratoline

Dopo la salita c’è il pianeggiante sentiero
E tutto intorno lo sguardo spazia
Tra ulivi e pratoline e dolci declivi collinari.
Un cielo cupo sovrasta questa bellezza
E mentre i piedi rincorrono metri
Piccole gocce si posano sulla giacca chiara
Lasciando pois scuri qua e là.
L’odore dolce di legna
Che brucia in un campo
Irrompe nell’aria
Memoria del tempo e di quanto erano belli
Quei rami, ormai cenere, nella passata primavera.
La discesa sfianca le gambe
Prendo velocità
Come fa il cuore
Quando si tratta di te
Padrone dei pensieri
Mescolati ai sinonimi e contrari dell’amare.
E questa strada-sentiero
Mi ha condotto nuovamente alla realtà
Tra rumori e odori diversi
Pochi chilometri distanti.
Si confondono la realtà e la bellezza,
Un po’ come te e me
Sempre un fil di fumo in lontananza
Farfalle leggere poco propense
A posarsi sui petali
Di questa nostra inconsueta storia.

Fioralba Focardi 27/03/2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...