6 aprile nasce Dan Andersson

Scrittore e poeta svedese (Grangärde, Skattlösberg, 1888-Stoccolma 1920). Autodidatta, scoprì la sua vocazione frequentando la scuola popolare superiore di Brunsvik dal (1914-15). Considerato uno degli iniziatori della letteratura proletaria svedese, Andersson Dan risentì della suggestione di Dostoevskij, di Kipling, di London, di Gorkij e di Karlfeldt, dipingendo con intensa e sincera partecipazione i temi della povertà e della miseria, con un sentimento mistico della vita umana e della natura nordica. Le sue opere più note sono la raccolta di novelle Storie di carbonai (1914) e le raccolte liriche Canzoni del carbonaio (1915) e Ballate nere (1917).

Andersson, Dan | Sapere.it

UNA STRANA SENSAZIONE

E ‘una strana sensazione alla fine dell’anno,
quando il cielo stellato d’argento setaccio,
poi la recinzione un piacere e suspense nel petto,
l’anno successivo verra’
inviate bufere di neve
è una strana sensazione
nel momento in cui si hanno incontrato per un breve periodo di tempo:
lo stesso come se si sta fermi alla porta,
ma pensato da tempo sono già dentro.

Migrano le oche

Quando le vecchie ferite bruciano e consumano,
quando le lacrime della solitudine ti bagnano le guance,
quando vivere significa portarsi pietre sulle spalle
e la tua canzone è malinconica come il canto delle gru smarrite,
vai a bere una folata di venti autunnali,
guarda con me i pallidi cieli azzurri.
Resta con me ai cancelli della recinzione,
quando le oche selvatiche sorvolano il paese.
https://lyricstranslate.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...