Punto VIII-Eva e le Monache- Tutte le Eva del mondo

L’ultima cena di Suor Plautilla Nelli

Sapete perché molte donne preferivano i voti alla vita matrimoniale nel Medioevo e nel Rinascimento?

Cari miei l’intelligenza femminile  a quei tempi era soggetta al patriarcato, prima dei padri poi dei mariti, mentre entrare in convento era una liberazione a questa priorità.

Molte donne là dentro, chiuse tra quattro mura votate alla castità imparavano a leggere, scrivere, e dipingere.

Erano libere da certi pregiudizi, anzi molte madri priore, badesse, hanno creato conventi ricchi e ed economicamente indipendenti.

Prendiamo Suor Plautilla, fiorentina (lo so la tipa che mi da voce è sua concittadina), dicevo Suor Plautilla prese i voti all’età di 14 anni, nel convento domenicano di Santa Caterina da Siena,  e da subito si dedicò con fervore all’apprendimento.

Autodidatta, divenne l’artista ufficiale dei conventi domenicani, da prima ricreando copie e poi pian piano disegnando opere sue.

I suoi Cristi avevano aspetti effemminati, perché non potendo studiare l’anatomia maschile, suor Plautilla studiava il corpo umano di sorelle decedute.  

Diventa così brava che Giorgio Vasari le dedica, lei vivente, un paio di pagine delle sue preziose Vite. La quale-scrive lo storico-cominciando a poco a poco a disegnare et ad imitar coi colori quadri e pitture di maestri eccellenti ha con tanta diligenza condotte alcune cose sue, che ha fatto maravigliare gl’artefici”.

Fino al Settecento suor Plautilla era ricordata e le sue opere apprezzate in tutta Europa, ma da lì in poi tutto si è perso nell’oblio, molte delle sue opere furono attribuite ad altri, fino a quando fu scoperto  per caso un dipinto che le fu attribuito, da lì Plautilla dopo secoli è ritornata alla ribalta.

Pensate signori miei, senza mezzi di studio, senza libertà di movimento: anche se nei conventi le donne erano libere, riuscì a creare una bottega artigiana, che rese il suo convento ricco e conosciuto.

Che dirvi possibile che ancora abbiate dubbi sulle qualità di tutte le Eva?

Ma da qui alla fine dovrete assolverci dalla presunta nostra colpa.

Fioralba Focardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...