Come diventare ricchi-Come diventare autori di successo.

Ultimamente bazzico poco FB, non lo trovo più rilassante come all’inizio, oltre tutto oltre alle varie bufale, post pseudo politici decisamente astiosi e con violenze verbali, ci sono due categorie più o meno sponsorizzate che propongono guadagni strepitosi, con investimenti modici, o sempre sponsorizzati post che ci spiegano come diventare scrittori di successo.

Sono curiosa di natura, ai primi ho dedicato un’attenta lettura, alla richiesta di mail ho mandato a richiedere informazioni.

Non l’avessi mai fatto, e-mail ed e-mail con informazioni che arrivavano a prometterti guadagni facili, per poi lasciarti a metà nel comprendere come fare, ovviamente richiedevano numero di telefono per spiegarti come avresti dovuto fare per iniziare a guadagnare.

Ovviamente ho mollato tutto, e poi mandato in spam.

La seconda categoria, ancora peggio, ma dato che scrivo, che ho pubblicato tre libri e un altro uscirà a breve, spero, che curo l’editing di libri per altri autori, volevo capire cosa significa diventare scrittore di successo.

Perché questo è un dilemma che non mi fa dormire la notte, anche se mi dicono che per come dormo non sentirei nemmeno cadere una bomba.   

Tutto si basa sul self publishing, e già ho sperimentato con il mio primo libro; ma la cosa bella ti dicono che è tutto gratuito, ti dicono di non pubblicare a pagamento, il che è giusto, ma poi propongono ai poveri autori offerte tutto incluso a tot di €.

Nel periodo di quarantena molte pagine sponsorizzate proponevano video streaming gratuiti, qui spiegavano in maniera furbesca il modo di diventare un autore di successo. Ne ho guardati due di questi video, per poi aspettare che arrivasse la folgorazione sulla Via di Damasco. Ed infatti è arrivata una proposta, non editoriale badate bene, ma bensì di finire in mano a persone che ti avrebbero detto cosa non andava del tuo libro, come modificarlo a loro insindacabile parere, per poi lasciarti la scelta di pubblicare da solo: alla modica cifra di 470€.

Poi però sono cazzi tuoi, perché non crederete mica che i geni di questo guadagno facile, ti aiuteranno in quello che promettono? Dovrai sobbarcarti ogni centesimo per avere libri in casa, spese di spostamenti per promozioni, perché credetemi, se ti butti nel vortice del pubblicare, sia che lo fai auto pubblicandoti, o mettendoti in mano a case editrici, medio piccole, tutto questo è a spese tue, e non si diventa il prossimo premio Strega, a meno di un culo e di un best seller che pochi hanno.

 Che poi anche qui ci sarebbe molto da dire.

P.S.

Mi sono dimenticata di un’altra categoria: quelli che propongono scuole di scrittura, anche qui mi sorgono molti dubbi, ma su questo ho un mio pensiero che forse è sbagliato.

Fioralba Focardi

2 Comments

  1. credo che il mondo del self-pub sia un qualcosa da cui tenersi molto distanti. Forse (dico forse) con Amazon va leggermente meglio. L’unica via seria da seguire è indirizzarsi a veri editori, magari piccoli. Se poi una persona pensa di aver scritto un bel libro, allora perché mai non contattare Feltrinelli, Sellerio ecc ? Male che vada diranno “no grazie”.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...